Espressionismo tedesco
L’Espressionismo ha in Germania due nuclei di sviluppo: il gruppo “Die Brücke” a Dresda (con Kirchner, Heckel, Nolde, Schmidt-Rottluff, Pechstein), costituitosi nel 1905; “Il cavaliere azzurro” qualche anno dopo a Monaco, con Kandinskij, Marc e Macke. L’arte espressionista supera la rappresentazione del reale: nasce l’avanguardia.